[vc_row][vc_column width=”1/1″][vc_single_image image=”860″ alignment=”center” border_color=”grey” img_link_target=”_self” img_size=”large”][/vc_column][/vc_row][vc_row][vc_column width=”1/1″][vc_column_text]Se pensi che la tua camera da letto o qualsiasi altro ambiente sia infestato dalle cimici da letto, ti conviene fare un controllo accurato. Le cimici si annidano solitamente nei pressi dei materassi (fino a 6 metri di distanza da essi).

Il letto

Parti da un’osservazione accurata del materasso, guarda bene tra le cuciture, osserva con attenzione telai, reti, lenzuola, coperte e cuscini e tutta la zona sotto il materasso e sotto il letto. Se la testata del letto è in legno, controlla eventuali buchi e fessure.

 

I tessuti

Ispeziona bene anche le tende e i tappeti. Se non pensi di aver subito un’infestazione, ricorda comunque di lavare a temperature elevate federe, coperte, plaid e coprimaterassi. Pulisci spesso i tappeti con l’aspirapolvere.

Mobili, pareti, pavimenti

Fessure, crepe, battiscopa, cornici di porte e finestre, piattine delle prese elettriche; ma anche cassetti e sportelli e cornici di porte e finestre: tutto ciò in cui le cimici dei letti possono annidarsi, va controllato. Puoi usare una torcia elettrica per vedere meglio  oppure puoi infilare una carta da gioco nelle fessure per controllare la presenza di cimici e chiamare subito una ditta di disinfestazione.

Per un’ispezione ancora più sicura ed efficace, usa un asciugacapelli a bassa temperature: le cimici fuoriusciranno immediatamente dalla zona infestata e potrai confermare la loro presenza.

Anche i quadri possono essere a rischio: ispeziona per bene le cornici, spesso logore, e il retro di foto, immagini e oggetti appesi.

Bagagli e borse dopo un viaggio

Dopo un viaggio, è bene controllare borse e valigie. Le cimici dei letti infestano spesso le camere degli alberghi e si nascondono nelle valigie che, molto spesso, appoggiamo sui nostri letti.[/vc_column_text][/vc_column][/vc_row]