L’ovideposizione

La mosca depone all’incirca 150 uova alla volta. La nidificazione avviene in luoghi diversi a seconda del tipo di mosca. Soltamente l’ovideposizione avviene in sostanze organiche in decomposizione (dalla frutta alla carne).

La larva

In 24h circa l’uovo origina la larva che si nutre della sostanza sulla quale è stata deposta. Per passare allo stato successivo, ovvero lo stadio pupale, le larve si nutrono per interi giorni al fine di accumulare quante più proteine è possibile. Queste serviranno per sopravvivere anche allo stato pupale e passare alla fase adulta.

La larva è inizialmente di un colore chiaro ma si scurisce mano a mano che la crisalide invecchia: i colori della larva cambiano quindi dal bianco al giallo all’arancione al marrone assumendo una forma ben definita e indurendo la crisalide. A questo punto i pupari sono ben riconoscibili e visibili per il colore scuro.

La pupa

Per uscire dal pupario la pupa utilizza lo ptilinum, una vescicola posta sulla fronte. Appena uscita dal pupario la mosca presenta delle ali molto piccole, che piano piano si distendono permettendole di volare.