La Processionaria del Pino: eliminare un nido processionaria con la disinfestazione

La disinfestazione della Processionaria del pino (nome scientifico thaumetopoea pityocampa) si rende necessaria per evitare la morte della pianta infestata e i danni alla salute che possono essere causati dalla puntura di questi animali.

La Processionaria del pino

 

Processonaria bruco:

La Processionaria del pino è un bruco che si nutre delle piante di pino e le utilizza per riporre le uova infestando completamente o parzialmente la pianta e facendola morire.

Farfalla di processionaria:

farfalla processionaria 300x143 - La Processionaria del Pino: eliminare un nido processionaria con la disinfestazioneGli esemplari adulti della processionaria sono le farfalle che hanno ali di color grigio con delle macchie nere e bianche.

Le farfalle della processionaria si muovono solo in assenza di luce.

Larva processionaria:

Quando sono sotto forma di larve il loro colore è marrone e arancio, il loro corpo appare peloso, i peli che costituiscono il manto però non sono morbidi ma ispidi ed molto urticanti.

Divenuti farfalle, i bruchi della processionaria, si accoppiano e pochi giorni dopo i maschi muoiono mentre le femmine si occupano delle uova deponendole in gruppi composti da 100 a 300 uova disposte in file parallele. Le uova così sistemate appaiono come un tubolare d’argento costruito attorno ai rami del pino. Dopo aver compiuto il loro compito anche le femmine muoiono senza assistere alla schiusa delle uova che avviene dopo circa 4 settimane.

Le larve in seguito si trasformano in bruchi che durante la loro vita cambiano colorazione e si rivestono di peli urticanti.

Vedi anche  Costo Disinfestazione, Derattizzazione Costo

Disinfestazione Processionaria del pino

la processionaria - La Processionaria del Pino: eliminare un nido processionaria con la disinfestazioneEvitare una infestazione di Processionaria del pino nelle vicinanze di luoghi adibiti all’abitazione di umani o locali aziendali, è possibile se segnalata celermente ai professionisti dell’infestazione.

Il segnale più evidente di un’infestazione di Processionarie del pino è il nido sericeo che sarà esposto sulle cime degli alberi.

La visita di un tecnico della disinfestazione servirà a giudicare l’effettiva presenza di processionarie del pino, a fare il conteggio dei nidi sviluppati, valutandone la gravità e stabilendo un piano di azione e mantenimento direttamente sul posto. I tecnici agiscono sia sul territorio privato che pubblico esaminando aree private o pubbliche con competenza e rapidità.

Eliminare i nidi processionaria

I nidi della Processionaria del pino sono di color bianco ed occupano un’area abbastanza vasta dell’albero di cui si nutrono le larve.

Avvenuto l’accoppiamento, le farfalle si sesso femminile si prodigano nella deposizione delle uova, il luogo prescelto per questa delicata operazione sono i rami posti più in alto e più sottili dei pini. Una volta avvenuta la schiusa delle uova, i bruchi danno inizio ad una prima tessitura di nido ed è così che comincia l’infestazione della malcapitata pianta.

Il periodo della processionaria

I bruchi risalgono la pianta nutrendosi della stessa ed una volta raggiunta la parte più alta dell’albero iniziano la costruzione di quello che sarà il nido invernale. La composizione del nido è seta di colore bianco prodotto dal bruco e viene costruito facendo attenzione che sia rivolto a sud in modo da essere esposto al sole per più tempo possibile.

In primavera i bruchi lasciano il nido invernale e creano lunghe file in discesa verso il terreno ove si riuniscono in gruppi e scavando vanno sotto terra trasformandosi in crisalide. In questo nuovo stato restano per molto tempo, il periodo della fase crisalide va da un mese a un anno ma può prolungarsi anche per più anni.

Vedi anche  Disinfestazione termiti: come combattere le termiti?
Rischi per la salute dell’uomo e degli animali domestici

Per eliminare il pericolo di nuove infestazioni di Processionarie del pino, è necessario che l’intervento avvenga precedentemente alla fase di interramento, questo per evitare all’uomo, soprattutto ai bambini, ma anche agli animali domestici, il rischio di punture urticanti che possono portare anche ad allergie.

Nel momento in cui si individua sul pino del proprio giardino o in parchi pubblici, un nido di Processionaria del pino è importante contattare immediatamente i tecnici della disinfestazione24.it perché possano intervenire celermente ed eliminare il problema senza ulteriori danni o rischi.

Come e quando eliminare la processionaria del pino?

In Italia vige l’obbligo alla lotta contro la Processionaria del pino ma il trattamento di disinfestazione non può essere fatto da persone inesperte e che non siano formate professionalmente per effettuare tale operazione.

Il trattamento processionaria tramite prodotti chimici si utilizza efficacemente in caso l’infestazione si trovi in un giardino o un bosco. In questo caso si cospargono i nidi con potenti insetticidi mentre gli operatori indosseranno attrezzature di sicurezza. Il trattamento chimico coinvolge solitamente la pianta in modo completo soprattutto durante il periodo primaverile estivo quando i bruchi compaiono sulla pianta e comunque prima del periodo invernale.

La disinfestazione della Processionaria del pino comprende anche la distruzione delle larve che si nutrono della pianta per svilupparsi nello stato adulto e prolificare.

, , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,