Disinfestazione api: alveare api chi chiamare?

Disinfestazioni api: si può?

L’ape comune appartiene all’ordine degli imenotteri, in particolare alla famiglia delle Apidi.

A differenza di molti altre tipologie di insetto appartenenti a questo ordine, le api sono conosciute per le loro grandi capacità di rendersi utili alla società a cui appartengono, essendo grandi lavoratrici e occupandosi dell’impollinazione nonché della produzione di miele.

Quest’ultima avviene grazie alla conformazione particolare dell’apparato boccale di questo insetto , che le permette di raccogliere il nettare dai fiori per poi andarlo a mescolare tramite la faringe e , attraverso l’azione degli enzimi della saliva, trasformarlo appunto in miele. In quanto insetto mellifero riesce a trasportare le grandi quantità di polline che riesce a trattenere con le zampe durante il processo.

Possiamo quindi affermare che questi insetti risultano di fondamentale importanza per l’ecosistema, ed è quindi bene salvaguardarne la specie fatto salvo in quei casi in cui possono diventare una minaccia per la salute. Proprio per questo motivo non è possibile disinfestare le api come faremmo per qualunque altro insetto, come le cugine vespe o i calabroni.

Per spiegare questa affermazione è necessario premettere che le api comuni vivono negli alveari, delle strutture estremamente complesse e ben organizzate; composti da un raggruppamento di celle di forma esagonale, realizzate dalle api più giovani, che possono essere aperte o chiuse con della cera, a seconda se debbano andare a contenere larve, miele oppure polline.

Rischi nell’eliminare nido di api

Ogni alveare di ape può contenere addirittura 100.000 api, e questo può renderlo molto pericoloso qual’ora dovesse insorgere nelle vicinanze di un’abitazione o di un giardino, soprattutto durante la sciamatura ovvero il momento in cui lo sciame viene guidato fuori dalla regina fino ad un altro alveare.

Vedi anche  Flebotomi: cosa sono e come proteggersi dalle punture del flebotomo?

Normalmente l’ape non è interessata ad infastidire, se non per difesa del proprio alveare o per provocazione; in questi casi l’ape può essere indotta a pungere, ed il fenomeno non è decisamente raro, soprattutto in primavera ed estate.

La puntura dell’ape prevede la penetrazione del pungiglione con conseguente rilascio di sostanza velenosa, detta apitossina,e risulta comunemente molto dolorosa a causa della melittina e causare arrossamento, prurito e bruciore ma può raggiungere conseguenze molto gravi qual’ora si sia allergici: eritemi, difficoltà respiratoria, orticaria arrivando anche allo shock anafilattico. Infatti il pungiglione è dotato di piccoli uncini che fanno si che rimanga ancorato alla cute anche dopo l’allontanamento dell’insetto e continua autonomamente a progredire nella pelle rilasciando queste componenti velenose.

Si rivela quindi necessario eliminare un alveare api nel momento in cui può diventare un pericolo e con l’aiuto di un’apicoltore.

Come eliminare un alveare i api?

Bisogna innanzi tutto individuare l’alveare tenendo condo che le Api tendono a prediligere le intercapedini dei muri esterni, le canne fumarie in disuso o le parti più riparate e nascoste dei balconi; tutti luoghi solitamente fuori dalla vista per cui si dovrà essere molto scrupolosi nell’esame.

Individuato l’alveare api chi chiamare? Una volta individuato il nido si dovrà necessariamente contattare personale esperto e qualificato un’apicoltore della zona, nonché dotato delle opportune attrezzature per gestire la situazione, per procedere con le disinfestazioni.

Il modo migliore per liberarsi dalla colonia di api per intero è quello di riuscire a togliere la totalità dell’ alveare in modo radicale, senza intaccarlo o danneggiarlo in alcun modo.

Come disinfestare le api in tutta sicurezza?

Rivolgendovi alla nostra azienda, Disinfestazione24, dove un team di esperti del settore sarà in grado di visionare il tuo problema, cercare una soluzione e proporti un preventivo.

Vedi anche  Come eliminare i tarli dal legno?

Siamo reperibili h/24, 365 giorni all’anno, utilizziamo metodi naturali e innocui per voi e per l’ambiente in cui vivete. Anche per azioni preventive , così da non dover correre ai ripari quando ormai il rischio è evidente e potersi godere, in tutta tranquillità, delle piacevoli serate estive all’aperto, nel proprio giardino o terrazzo.

Offriamo inoltre preventivo gratuito e per ognuno studiamo soluzioni personalizzate!

Puoi contattarci telefonicamente oppure inviandoci la tua richiesta, tramite il modulo predisposto sul sito, o via mail all’indirizzo:[email protected]